Efficienza Energetica & Sicurezza Sismica


In fase di progettazione e/o verifica degli edifici, le competenze specialistiche relative alla sicurezza sismica devono integrarsi con quelle proprie dell’efficienza energetica.

Efficienza Energetica

Partendo dall’approvazione del D.Lgs. 192/2005, passando attraverso i vari regolamenti, fino al D.Lgs. 28/2011, in Italia è sempre più pressante il tema dell'efficienza e del risparmio energetico degli edifici.

 

L’efficienza energetica tratta il tema del risparmio energetico attraverso i seguenti parametri: L’isolamento termico, i tetti verdi, l’utilizzo di fonti rinnovabili, l’efficienza energetica degli impianti, l’orientamento e la schermatura degli edifici, i materiali da costruzioni locali e riciclabili, il risparmio idrico e il recupero delle acque meteoriche e delle acque grigie, l’isolamento acustico, la permeabilità dei suoli e l’effetto isola di calore, le prestazioni dei serramenti, la contabilizzazione del calore, la certificazione energetica, le pompe di calore e le caldaie a condensazione, la ventilazione meccanica controllata, ecc. 

La prima fonte di energia alternativa è il risparmio.

Uno dei metodi diagnostici non distruttivi più semplice ed immediato per valutare le dispersioni energetiche degli edifici è l'analisi termografica.


Sicurezza Sismica degli Edifici

La valutazione della sicurezza ed il progetto degli interventi sono normalmente affetti da un grado di incertezza diverso da quello degli edifici di nuova progettazione.

Ciò comporta l’impiego di:

- fattori di confidenza adeguati nelle verifiche di sicurezza

- metodi di analisi e di verifica appropriati

- la completezza e affidabilità dell’informazione disponibile

Valutazione di sicurezza sismica è obbligatoria se:

- Si sopraeleva o si amplia l’edificio

- Si modificano le destinazioni con incremento dei carichi superiori al 20%

- Si eseguono interventi strutturali che modificano l’organismo strutturale

Valutare la sicurezza significa procedere quantitativamente a stabilire se un edificio è in grado di resistere alle azioni sismiche di progetto:

  • Valutazione della Sicurezza per gli edifici esistenti in c.a. e muratura
  • Studio del comportamento di strutture danneggiate da dissesti e eventi sismici
  • Tecniche di adeguamento mediante isolamento alla base
  • Interventi di riparazione/rinforzo con FRP (Fibra di carbonio, vetro, aramidica)
  • Valutazione della sicurezza sismica di aggregati edilizi